MURAT E' VIVO

Vincitori del concorso

Premio del Presidente della giuria

All’artista Anna Gardu con l’opera Re Gall Murat,  mandorle, zucchero e albume, 30x18 cm.

 

La giuria è stata presieduta da Vittorio Sgarbi e composta dal Vicepresidente Santino Carta, dal giornalista Fernando Ferrigno, dall’avvocato e collezionista Giuseppe Iannaccone, dallo scrittore e critico d’arte Camillo Langone, dall’assessore alla cultura del comune di Castellabate Luisa Maiuri, dall’esperto d’arte Enzo Mazzarella, dalla curatrice editoriale Anna Lia Pintau e dalla storica dell’arte Giulia Vincenzi. Le opere degli artisti premiati entreranno a far parte della collezione permanente della Fondazione Pio Alferano.

Premio del Presidente della Fondazione Pio Alferano

All’artista Marina Haas con l’opera Caroline, Gioacchino, Stemma di Murat, Tolentino, quattro cuscini misto cotone, 50x50 cm.

Premio della giuria

All’artista Antonio Pasquale Prima con l’opera Murat “l’architetto”, olio su tela, 108x80 cm.

Vincitori del concorso Murat è vivo

Ex aequo agli artisti Peter Demetz e Giovanni Gasparro con le rispettive opere Nelle strade di Pizzo, legno di tiglio, acrilico e led, 85x100x25 cm e Quum memoranda, olio su tela, 90x70 cm.

Il Maestro Antonio Nocera ha donato la sua opera Memorie di Napoli, tecnica mista, 80x60 cm, alla Fondazione Pio Alferano.